I Peperoni Arrostiti

…e variazioni sul tema, ben 3 ricette in una volta!!!

Cominciamo dalla scelta dei peperoni. Servono quelli di forma regolare e dalla polpa spessa, detti proprio ‘peperoni da arrostire’ per distinguerli da quelli più sottili e stortignaccoli, detti ‘peperoni per la padella’… noi li distinguiamo così.
I peperoni è meglio sceglierli di colori diversi, che anche l’occhio vuole la sua parte. Si arrostiscono ‘sul gas’, come si dice da questi parti, cioè sulla fiamma del fornello. Vanno rigirati spesso, man mano che si bruciacchiano esternamente, si fanno raffreddare in un contenitore chiuso, poi si spellano con molta delicatezza per non romperli, si può raschiare via la pelle con un coltellino. Eventuali residui di bruciacchiatura vanno tolti con la mano bagnata e passati poi con un foglio di carta casa. In effetti l’acqua non dovrebbero vederla proprio, perchè porta via il sapore di affumicato. Si toglie con delicatezza il torsolo ed i semi interni. Lo scopo della bruciacchiatura sul fuoco è solo quello di spellarli, il peperone non deve cuocere, deve restare turgido e croccante.

Poi si riempiono di spaghetti alla puttanesca, ben conditi e ben al dente, e cubetti di melanzana fritta. Si mettono in una teglia unta, si ungono bene anche sopra e si cospargono di pangrattato. Una bella passata in forno per farli gratinare e stop. Devono riposare un po’ prima di essere serviti. Questa delizia prende il nome di “puparuolo ‘mbuttunato”… 

peperoni.jpg

Con gli stessi peperoni arrostiti possiamo preparare altri piatti deliziosi.
Tagliamo a listarelle i peperoni e mettiamoli in una ciotola.

peper_arr

I peperoni vanno conditi con olio, aglio a fettine, prezzemolo tritato, succo di limone, sale e pepe, una bella mescolata ed avremo una delle insalate estive più buona in assoluto. A me piace aggiungere anche un paio di fettine di limone sottilissime tagliate in quattro. Servitela fredda, anzi, freddissima! Ed ecco a voi ‘ “puparuoli a’nzalata”

insmarocch

Ed ora prepariamo i peperoni gratinati, meglio conosciuti come “peperoni a grattè”
Insaporiamo bene le listarelle di peperoni con un generoso giro d’olio, aglio, olive nere snocciolate, capperi, prezzemolo, sale e pepe. Mescoliamo bene, versiamo in una teglia e cospargiamo di pangrattato.

Ora vanno in forno a gratinare, a 200° per una mezzoretta.

peper_arr5

Armatevi di una bella pagnotta di pane cafone, perchè sarà impossibile lasciare anche una sola goccia di sughetto nel piatto.
E viva l’estate!

Seguimi anche su Facebook

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...